06 set 2009

Favola del caprone lamentone

Favola del caprone lamentone

(dove si parla di corna,lacrime e magia....ma anche......)

C'era una volta un caprone che a causa delle sue continue lamentele,ere stato soprannominato da amici e compagni "lamentone". Si lamentava perchè l'erba non era ancora spuntata, perchè l'acqua del ruscello dove andava a dissetarsi , non era abbastanza limpida,si lamentava perchè gli pareva che la sua barbetta non fosse così folta, insomma , non c'era verso che glie ne andasse bene una.
Un bel giorno,anzi un brutto giorno,mentre cercava di saltare per acchiappare dei teneri germogli di un cespuglio,cadde e si ruppe , indovinate un po' ,proprio le sue bellissime corna. Figuratevi quanto si lamentò...tanti furono i pianti e i lamenti che la decana del gregge,mossa a compassione,lo mandò dal Mago Stosemprefermo ,famoso per curare gli animali ed aggiustare le loro ossa rotte. Questo Mago abitava in un castello ed aveva come servitore un grillo , un povero grillino che sgobbava da mane a sera per accontentare il suo pigro,pigro,pigro,pigro padrone,il quale se ne stava tutto il giorno fermo in una grande poltrona e fumava come una ciminiera , cosicche' il povero grillino era costretto ad arrampicarsi piu' volte al dì sulla poltrona,per caricare l'enorme pipa :Credetemi : la sera il grillo era così stanco che aveva appena la forza di aggrapparsi al suo filo d'erba e finalmente riposare.
Ma torniamo al nostro caprone Lamentone .Cammina,cammina,arriva al castello del Mago.....toc toc e il grillo lo fà accomodare.Il Mago comprende subito tutto e sentenzia " se vuoi le corna nuove,devi portarmi un sacco di tabacco per la mia pipa"Sapete cosa fà il caprone? S'incammina e si lamenta"Povero me,dove andro' a prendere il tabacco..." Per fortuna si era avviato su un sentiero di campagna,dove incontro' una contadinella.."povero caprone perche' piangi?""eh sapessi......e cosi' vuole un sacco di tabacco....." e giu' lacrime a non finire....."te lo do' io il tabacco" dice la contadinella tutta contenta...." se mi porterai un sacco di perle per rifare la collana che si e' rotta"
E dove vado io a prendere le perle",piange il caprone e piangi,piangi giunge sulla riva del mare dove una conchiglia..."povero caprone,perche' piangi..?"
"Perche' il mago....e la contadinella..."
"Ma te le do' io le perle.....se mi porterai il pesciolino d'oro"
Il povero caprone pianse e si lamento' tanto da asciugarsi gli occhi e la barbetta.Ma dove lo trovo il pesciolino.......urlo'
" Te lo do' io disse una sirenetta pescatrice...se mi porterai la rete d'oro..."
Il povero caprone a questo punto ritrovo' le lacrime e pianse,pianse finche' si ritrovo' in un boschetto e che mi pigli un accidente se se fra i rami di un grosso pino,non vide una rete d'oro di finissima fattura.Ah finalmente....sta quasi per afferrarla quando al centro vede...un bellissimo ragno ,il tessitore della preziosa rete.
Il caprone fattosi coraggio, gli racconta la sua penosa storia ma anche il ragno in cambio della rete vuole..
"La mosca blu.."
Il povero caprone , spossato, si accascia sul prato ed ecco che ,attirata dalle lacrime raggrumate sul suo muso....arriva la Mosca Blu e aaaam il caprone la prende in bocca e la porta trionfante al Ragno..........Il caprone ha finalmente la rete,la porta alla sirenetta che gli da' il pesciolino d'oro,....corre,corre e lo porta alla conchiglia che gli da' il sacco di perle....corre corre e lo porta alla contadinella che gli da' il sacco di tabacco....corre,corre e lo porta al Mago che ...abra cadabra,corna del caprone,tornate sul testone !
Il sacco era fatato
non si vuotava mai.
Il grillo era felice
finiti erano i guai.
La sirenetta brava
principi ognor pescava.
La conchiglia guarda un po'
il pesce si sposo'.
Non più pianti e lamenti
Questa è la storia del "tutti contenti"
E la mosca? Chiederete voi
Era una Principessa , stregata
da una cattiva fata.
E il ragno tessitore?
Era il suo grande amore!


Ehi , abbiamo dimenticato la contadinella.....
Beh quella sant'iddio
la vo' sposare io....

Nessun commento: