09 lug 2010

Gentile Dama

Gentile Dama
i tuoi desideri
son ordini dolci per noi
siam lieti e fieri
di essere tuoi cavalieri
e di pugnare se tu lo vuoi
con mazza o spada
per ogni contrada ,
La lancia in resta
e l'elmo in testa ,
sarà una festa .
Cervel protetto
che detta versi
al core in petto
e l'asta tesa
ber ben godersi
più bella impresa.
Certo io mi spiego
bandiera al vento
e non lo nego
ma son contento.

Nessun commento: