09 lug 2010

sonetto a 13 anni

sonetto a 13 anni


Madonna Luna che nel ciel brillate
mentre la notte oscura la mia via,
s'io vi rimiro voi rinnovellate
nel mio cuore la mia malinconia.
Madonna Luna che sul vostro suolo
portate impressi due teneri amanti,
molcite la tristezza di chi e' solo,
di chi invan tende a sè le mani avanti

Per stringere al suo cuore un altro cuore
perchè sua bocca prema un'altra bocca,
perchè baciando , le sussurri..amore..


E , Monna Luna , se per me non tocca
d'aver legata a un'altra la mia sorte,
fate ch'io n'abbia pace con la morte.



Nessun commento: